Meno conosciute delle tradizionali Begonie, utilizzate per la ricca fioritura, le Begonia rex hanno fiori piccoli e spesso insignificanti, ma le foglie compensano di gran lunga la mancanza di fioriture eclatanti, infatti offrono caratteristiche ornamentali particolari e possiedono, a seconda della varietà, numerose sfumature di colore nelle foglie.

Originarie dell’India, appartengono naturalmente alla famiglia delle Begoniaceae e sono apprezzate, come sopra accennato, per le foglie spesso vistose, molto colorate con forme particolari e con disegni sulla pagina fogliare che spesso sembrano ricami.

Le foglie sono abbastanza delicate e si spezzano o danneggiano facilmente quindi maneggiatele con delicatezza.

Le foglie delle Begonia rex sono delicate da maneggiare ma dotate di colori eccezionali
Le foglie delle Begonia rex sono delicate da maneggiare ma dotate di colori eccezionali

Necessitano di posizioni luminose ma al riparo dai forti raggi solari quindi la miglior posizione e quella di mezz’ombra preferibilmente con il sole delle prime ore del mattino.

Il limite per la loro coltivazione all’aperto è la temperatura minima a cui possono essere esposte durante l’inverno. Sopportano pochi gradi sopra lo zero (minima 5°C) ma a queste temperature si blocca la crescita, diciamo che sopravvivono.

La temperatura minima ideale è di 12°C mentre la massima è intorno a 20°C, sopportano bene anche temperature leggermente superiori ai 20°C ma in questo caso bisogna fare attenzione alle annaffiature perché consumeranno maggiore acqua e avranno bisogno di maggiore umidità nell’aria.

Per questo motivo possono essere coltivate all’esterno solo in zone a clima mediterraneo, ma sono perfette come piante da interno.

Posizionatele in un ambiente molto luminoso e irrigatele con il metodo per immersione dato che amano ambiente e terreno umido ma senza ristagni d’acqua.

Sono piante rizomatose con radici delicate quindi utilizzate terricci leggeri e drenanti e fate molta attenzione quando le rinvasate.

Vi consiglio vasi in coccio che evitano rischi di eccesso di acqua nel vaso e con una forma allungata in modo che le foglie possano crescere anche all’esterno del vaso, oppure collezionatele mettendole insieme in una vaschetta rettangolare, quelle che si usano per le stagionali sul balcone (balconette), ma sempre preferibilmente in coccio.

Sono anche molto facili da moltiplicare per talea di foglia.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina.