E’ una pianta tropicale proveniente da Trinidad e Tobago della famiglia delle Nyctaginaceae (un nome facile da ricordare…!), che prende il nome dal botanico che l’ha scoperta in Brasile nel 1768, il comandante della spedizione, Louis Antoine de Bougainville.

E’ un arbusto sarmentoso, anche se viene comunemente definito ‘’rampicante’’, sempreverde con lunghi rami vigorosi e muniti di spine che arrivano anche a superare i 10 metri di lunghezza.

Viene utilizzato come pianta ornamentale per le brattee colorate che accompagnano la sua fioritura. I veri fiori sono tubolosi, bianchi o giallognoli, di solito riuniti a gruppi di tre, piccoli e poco visibili, le brattee con consistenza quasi cartacea che li circondano sono però colorate con tinte molto accese: fucsia (la più conosciuta) giallo, arancio, magenta e anche bianco.

Ama il pieno sole e data la provenienza tropicale esige un clima caldo dove prospera crescendo vigorosa e fiorendo quasi tutto l’anno, nei climi meno caldi in inverno, la fioritura va dalla primavera all’autunno.

Bouganvillea fiorita
Bouganvillea fiorita

Meglio coltivarla in terreni ben drenati, non ama i ristagni d’acqua; sopporta caldo e siccità ma anche la salinità dell’aria e quindi ottima pianta ornamentale per i giardini al mare.

Se in inverno le temperature minime scendono poco al di sotto di 0°C può perdere tutte le foglie per vegetare nuovamente in primavera, ma non resiste a temperature oltre i -4°C e solo per periodi brevi.

In climi meno favorevoli, oltre a posizionarla in pieno sole, esposta a sud e protetta a nord preferibilmente da un muro, potrebbe essere utile proteggerla in inverno con tessuto non tessuto.

E’ una falsa rampicante (sarmentosa), quindi ha difficoltà ad arrampicarsi da sola e va legata man mano che cresce.

La Bouganvillea è una pianta sarmentosa, quindi non "arrampica" da sola
La Bouganvillea è una pianta sarmentosa, quindi non “arrampica” da sola

Fiorisce su corti rametti laterali (rami dell’anno) quindi la miglior potatura consiste nel cimare i lunghi rami vigorosi una volta che hanno raggiunto la dimensione voluta, quindi piegarli tenendoli orizzontali per incentivare la formazione dei rami fioriferi secondari, seguendo una tecnica  di potatura molto simile a quella delle rose rampicanti moderne.

E’ una pianta molto rustica che non presenta patologie particolari e gravi. 

Come riconoscerla:

Sempreverde

Falso rampicante

Rami lunghi, vigorosi, muniti di spine

Foglie intere, alterne, ovali, acuminate, di colore verde tenero, lucenti

Fiori piccoli tubolari di colore bianco-giallastro insignificanti, circondati da vistose brattee ovate a base cordata, dai vivaci colori che possono essere diversi a seconda della varietà, portati da rametti secondari

Le varietà

Esistono numerose varietà, diverse tra loro per la colorazione delle brattee ma anche una varietà con le foglie variegate, la Bougainvillea glabra  ‘Sanderiana’.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina.