Non è raro trovare, tra i consigli per la corretta gestione delle piante in casa, quello di utilizzare i fondi di caffè, o bustine di tè e tisane esauste, mettendole nei vasi delle piante d’appartamento. Questo materiale organico, e certamente lo è, dovrebbe concimare le piante favorendone la crescita.

In teoria questa affermazione potrebbe essere corretta, infatti, la sostanza organica è la fonte, per le piante, di elementi nutritivi indispensabili per la loro crescita, ma… c’è un ma! La demolizione della sostanza organica avviene ad opera dei lombrichi e dei microorganismi che vivono nel terreno, nei terreni naturali, nel terriccio dei vasi è difficile che vi siano siffatte presenze, a causa delle condizioni ambientali inadatte alla loro vita, e quindi la sostanza organica non si degrada e rimane tal quale. Inoltre, è possibile che a causa dell’umidità si formino muffe e nascano fastidiosi moscerini.