La Botanica sistematica è quella parte della Botanica che si occupa della classificazione delle piante, cioè di dargli un nome, ma anche, di raggrupparle gruppi omogenei.

Gli organismi vegetali sono un insieme eterogeneo e la Botanica sistematica si occupa di ordinare in modo logico le diversità del mondo vegetale valutando il grado di somiglianza che i vegetali possono avere, e, quindi, sistemandoli in gruppi uniformi: le categorie sistematiche. Questo avviene utilizzando il massimo numero possibile di informazioni e di caratteristiche a livello macroscopico ma anche microscopico e attualmente anche biochimicomolecolare.

Per dare un nome ad ogni pianta si utilizza un sistema detto classificazione binomia, ogni vegetale viene quindi classificato con un nome scientifico costituito da due nomi, il nome del genere e il nome della specie.

    Classificare una pianta significa, quindi, inserirla, secondo le sue caratteristiche, in categorie sistematiche sempre meno ampie fino ad arrivare alle più semplici, che indicano il nome generico e il nome specifico di quella pianta.

PRINCIPALI CATEGORIE SISTEMATICHE:

  • Divisione
  • Suddivisione
  • Classe
  • Ordine
  • Famiglia
  • Genere
  • Specie

Vediamo, per esempio la classificazione botanica del Fagus sylvatica (comunemente chiamato Faggio)

RegnoPlantae
DivisioneMagnoliophyta
ClasseMagnoliopsida
OrdineFagales
FamigliaFagaceae
GenereFagus
Specie sylvatica