Nella potatura tradizionale degli arbusti a fiore si asporta spesso una parte considerevole della vegetazione con l’intento avere un’intensa risposta vegetativa ma è comunque necessario evitare  di togliere i rami fioriferi che porterebbe alla conseguente diminuzione del potenziale di fioritura dell’arbusto.

 Come fare allora?

La risposta è molto semplice, dovete procedere ai tagli dopo che l’arbusto ha fiorito, in questo modo non rischierete di asportare rami che portano fiori.

Ecco quando farlo:

  • Gli arbusti che fioriscono in inverno vanno potati a fine inverno/inizio primavera (es. Viburnum tinus, Forsythia x intermedia)
  • Gli arbusti che fioriscono in primavera vanno potati a fine primavera/inizio estate (es. Weigela florida, Deutzia scabra) 
  • Gli arbusti che fioriscono in estate e autunno vanno potati in inverno (es. Hibiscus syriacus, Lagerstroemia indica)

Ma se il vostro obiettivo, al contrario, è ridurre la crescita dei vostri arbusti allora tagliate meno vigorosamente e spostate la potatura a giugno. Abbiamo già parlato qui di come la scelta della stagione in cui effettuare le potature porta a un risultato decisamente diverso a causa della  diversa risposta vegetativa nelle due differenti stagioni.

L’unica eccezione riguarda le Rose e le Ortensie che fioriscono in estate e quindi dovrebbero essere potate in inverno, ma nei climi freddi è bene aspettare alla fine dell’inverno (febbraio) per evitare che le gelate possano bruciare le gemme. 

Una gemma di Rosa pronta ad aprirsi
Una gemma di Rosa pronta ad aprirsi completamente

Sia nelle Ortensie che nelle Rose la potatura ha un immediato effetto di stimolo nell’ apertura delle gemme e se all’intervento di potatura seguono giornate miti l’apertura delle gemme prosegue. E’ evidente che avendo perso parte della protezione delle perule sono più suscettibili ad essere danneggiate da eventuali successive gelate con conseguente perdita della nuova vegetazione. Nelle Rose la potatura è spesso abbastanza severa e si rischia quindi di ritrovarsi con piante con pochi rami e quindi pochi fiori.

L'apertura delle gemme di una Rosa viene stimolata dalla potatura.
L’apertura delle gemme di una Rosa viene stimolata dalla potatura.

Nelle Ortensie è possibile che si danneggi anche  la gemma di punta dei rami di un anno, quella che porta la fioritura di giugno.

In generale su quasi tutte le piante gli interventi di potatura stimolano la ripresa vegetativa e in condizioni climatiche sfavorevoli un anticipo dell’apertura delle gemme può non essere opportuno per nessun arbusto.

E comunque non potare è sempre vincente!