E’ un albero di piccole dimensioni (3° grandezza), raggiunge l’altezza di 8- 10m ma si sviluppa altrettanto in larghezza. Appartiene alla famiglia delle Rosaceae ed è utilizzato come albero da frutta ma ha un aspetto gradevole e una fioritura tardiva (ottobre) molto profumata che lo rende apprezzabile anche come pianta ornamentale.

La coltivazione come albero da frutta avviene prevalentemente in paesi a clima caldo dato che per avere la fecondazione è necessario la visita delle api che in climi freddi si muovono poco se la stagione in cui fiorisce presenta temperature troppo basse. La maturazione del frutto avviene alla fine della primavera o inizio estate a seconda del clima nell’anno successivo.

Fiori di Eriobotrya japonica
Fiori di Eriobotrya japonica

Resite bene al freddo (fino a -5/-8°C) ma le nevicate pesanti spezzano i rami dato che il grande fogliame sempreverde raccoglie la neve.

La fioritura e quindi la produzione di frutti avvengono in cima ai rami e questo rende difficoltosa la raccolta, per ovviare a questo problema si può allevare a spalliera.

Si adatta a qualsiasi tipo di terreno e viene attaccato dal colpo di fuoco batterico (Erwinia amylovora).

Il suo nome (Eriobotrya) significa “grappolo peloso” dal greco perché i fiori sono raccolti in una infiorescenza a grappolo pelosa.

Sempreverde

Tutte le parti giovani della pianta sono pelose

Foglie molto grandi, fino a 25 cm, di consistenza coriacea, molto scure e pieghettate sulla pagina superiore, più chiare sotto e pelose

Fiori bianchi infiorescenze a grappolo fortemente profumati alla fine dell’estate/ autunno 

Frutto giallo–arancio con due grossi semi all’interno in primavera/inizio estate

Albero di Nespolo
Albero di Nespolo
Non puoi copiare il contenuto di questa pagina.