I meli da fiore sono varietà e ibridi del Malus floribunda che proviene dal Giappone e dall’Asia orientale. Sono alberi abbastanza resistenti alle malattie più comuni, anche se risultano sensibili agli attacchi del Colpo di fuoco batterico (Erwinia amylovora).

Sono piccoli alberi e quindi molto utili per la progettazione di giardini di piccola dimensione. Oltre al ridotto ingombro nel giardino (in 30-50 anni possono arrivare all’altezza di circa 10 m e a 6-8 m di diametro della chioma, ma le varietà sono spesso più piccole) hanno in primavera appena dopo l’emissione delle foglie, una splendida fioritura. I boccioli rosa spiccano per primi tra le foglie per poi diventare splendidi candidi fiori.

Amano un’esposizione soleggiata e si adattano ad ogni tipo di terreno.

Nei meli da frutto la fioritura e quindi la produzione di frutti avviene su rami che impiegano qualche anno a formarsi (lamburde e brindilli). Nel caso dei Meli da fiore, invece, la fioritura avviene sui rami di 1 anno, cioè su tutti i rami prodotti nell’estate precedente, quindi risulta sempre molto abbondante e non necessita di potature per indurne la formazione; gli interventi potranno essere solo quelli che mirano ad un leggero riordino dei rami che crescono scomposti.

Sono alberi che in autunno perdono le foglie ma la presenza di numerosissimi frutticini, piccole mele di diametro di 1cm, li renderà estremamente decorativi per tutto l’inverno. La produzione di queste piccole mele sarà anche molto utile agli uccelli che potranno cibarsene durante la brutta stagione.

Esistono numerose varietà e ibridi tra cui scegliere, diverse per il colore dei frutti o delle foglie.

  • Malus ‘Red sentinel’: in 10-20 anni può raggiungere i 4-8 metri sia in altezza che in larghezza, piccoli boccioli rosa a primavera a cui seguono fiori candidi sfumati di rosa. In autunno piccole mele prima di color giallo-arancio che poi diventano rosso lucido.
  • Malus ‘Evereste’: cresce lentamente e può raggiungere i 4/5 m in diversi anni, ha portamento eretto con chioma a forma conica. Le meline sono di colore giallo-arancio con sfumature rosse.
  • Malus ‘Profusion’: anche questo melo ha piccole dimensioni (4/5 m), differisce dagli altri per il colore del fogliame, rosso cupo appena formato che diventa verde-bronzeo in estate. I boccioli, così come i fiori, hanno colore differente dalle  precedenti varietà, i primi sono rosso-porpora e i secondi rosa scuro, le meline che decorano la pianta per tutto l’inverno sono rosso-porpora.
  • Malus ‘Golden Hornet’: molto simile ai precedenti, ma di dimensioni maggiori (raggiunge i 10m di altezza) differisce solo per il colore dei frutti che in inverno spiccano tra i rami con il loro prepotente colore giallo.
malus profusion
Malus “Profusion”