Il cocktail dell’estate fresco e dissetante di origine cubana, inventato dal famoso pirata inglese Sir Francis Drake, prevede l’utilizzo della famosa “Menta cubana” spesso definita anche come Hierba o Yerba buena. Nei paesi del centro e sud America il termine yerba buena indica uno svariato numero di piante aromatiche, come il Clinopodium nepeta (mentuccia) o Satureja o svariate specie di menta.

Ma la menta indispensabile per la preparazione del Mojito è la Mentha nemorosa, una perenne facile da coltivare nel giardino che preferisce terreni freschi e ricchi di sostanza organica ed una esposizione al sole – mezz’ombra, un po’ come tutte le mente. Può anche assolvere una gradevole funzione decorativa dato che fiorisce tra luglio e agosto sulle punte dei rami con gradevoli spighe di piccoli fiori lilla.

Mentha nemorosa
Mentha nemorosa

Facile è anche preparare il Mojito, ecco la ricetta

In un tumbler alto inserite 2 cucchiai di zucchero di canna, 4 cl di rum bianco cubano, 3cl di succo di lime fresco e qualche rametto di menta a piacere, pestate delicatamente le foglie all’interno del tumbler in modo da far rilasciare l’aroma della menta e infine aggiungete ghiaccio a cubetti e soda. 

Non vi resta che sedervi in giardino e godervi la serata sorseggiando il vostro Mojito!