Per un’aiuola in ombra o mezz’ombra, una interessante combinazione di piante perenni (Felci, Anthyrium filix-femina)  e stagionali (Pianta del vetro Impatiens walleriana,) che garantiscono una fioritura continua per tutta l’estate. Entrambe le piante necessitano dello stesso tipo di terreno, cure ed esposizione: il successo dell’aiuola è quindi garantito.

E’ vincente anche  l’abbinamento dei colori: due colori complementari (rosso e verde) in perfetta armonia, ma con un verde brillante che dà luce ad uno spazio di per sé poco luminoso.

Anche la scelta di disporre le piante in apparente casualità, senza quindi uno schema geometrico, suggerisce una spontaneità nella crescita caratteristica tipica del sottobosco, ambiente suggerito dall’uso delle Felci.

Le piante di questa aiuola

Athyrium filix-femina è una felce a foglia caduca con rizomi eretti o striscianti che portano foglie pennate finemente divise, lanceolate, verde chiaro, con consistenza leggera.

Facile da coltivare, vuole un terreno ricco, di media umidità ma ben drenato, con posizione di mezz’ombra o ombra piena. 

Impatiens walleriana, comunemente chiamata “pianta del vetro” a causa della fragilità dei suoi fusticini che si spezzano facilmente, è una pianta utilizzata come stagionale a fioritura estiva.

Fiorisce per tutta l’estate, preferisce posizioni leggermente ombreggiate, può essere utilizzata anche in pieno sole ma a condizione che venga frequentemente bagnata.

In commercio si trovano tantissime varietà con colori differenti dei fiori in varie tonalità di rosa, rosa, rosso, lilla, viola, arancio, bianco e bicolore. 

Facilmente coltivabile in terreni umidi, ricchi di sostanza organica, ben drenati.

In alternativa:

Hakonechloa macra ‘Aureola’

Può egregiamente sostituire le felci, è una graminacea perenne rizomatosa a foglia caduca, che cresce in densi ciuffi arrotondati di fogliame variegato giallo-oro che scende ad arco.

E’ una graminacea da coltivare in terreni umidi, ben drenati, e in condizioni di ombra o mezz’ombra, il pieno sole estivo può bruciare le foglie e riduce l’intensità del colore.

Carex ‘Ice-dance’

In questo caso una graminacea sempreverde come valida alternativa alle Felci, forma gradevoli ciuffi di lunghe foglie verdi marginate di bianco, cresce bene in terreni umidi ma, pur tollerando il pieno sole, preferisce posizioni ombreggiate o di mezz’ombra.

Lobelia erinus ‘White Lady’

Lobelia a fiore bianco, utilizzata come stagionale estiva, come l’ Impatiens, è una delle poche stagionali che tollera le posizioni ombreggiate, preferisce terreni ricchi ma umidi; ideale quindi per accompagnare la Hakonechloa macra ‘Aureola’.

Disponibile in varie tonalità di colore la più conosciuta è quella a fiore blu, colore però troppo scuro per siffatta una posizione consigliamo quindi la varietà a fiore bianco o, in alternativa azzurro chiaro.

In alternativa alla Lobelia possiamo inserire una perenne, in associazione con l’Hakonechloa macra o con il Carex dà ottimi risultati il Geranium rozanne o il Geranium himalayense ‘Johnson’s blue’.