Sotto terra ci sono a volte altri organi che non sono radici e che hanno altre funzioni specifiche: bulbi, tuberi, rizomi.

Il bulbo

E’ un organo sotterraneo ma non è una radice, è un tipo particolare di fusto, costituito da un insieme di foglie carnose, che si chiamano catafilli, che proteggono al loro interno una gemma, queste foglie sono modificate in modo da accumulare sostanze di riserva che serviranno a produrre radici e alla gemma per svilupparsi ed uscire dal terreno.

E’ questo il caso ad esempio della cipolla e del tulipano. Può essere anche considerato un organo di riproduzione vegetativa poiché dà origine ad una nuova pianta, identica a quella che lo ha prodotto.

Il tubero

Anche il tubero è a un fusto sotterraneo che ha il compito di accumulare sostanze di riserva, la patata, ad esempio è un tubero.

Vi sarà certamente capitato di veder germogliare una patata dimenticata nel frigorifero, quei germogli derivano dall’apertura delle gemme che si trovano sulla sua superficie, e quindi, può essere considerato un organo di riproduzione vegetativa. Se sotterrate una patata si formerà una pianta che produrrà, sotto terra, nuovi tuberi.

Il rizoma

Il rizoma è un fusto che invece di alzarsi verticalmente striscia sotto terra, ed emette radici che scendono in profondità e ciuffi di foglie che spuntano dal terreno.

Hanno rizomi per gli Iris e i mughetti.