I fiori in autunno sono forse quello che più manca in un giardino, in un momento in cui, al posto di profumate fioriture, siamo più abituati a bacche o foglie e rami colorati.

Il clima piano piano diventa più fresco e umido, magari comincia anche a piovere e non ci resta che rintanarci in casa osservando il giardino o il terrazzo dalla finestra con una bella tisana calda da sorseggiare e perché non godere di qualche bella fioritura inaspettata.

Normalmente quando si cercano piante decorative per il giardino o per il terrazzo d’autunno il primo pensiero va, appunto, alle piante da bacca: belli i cinorrodi di molte Rose o le bacche colorate di alcuni arbusti come la Callicarpa o i Cotoneaster, o i rami colorati dei Cornus, ma quello di cui forse sentiamo maggiormente la nostalgia sono i fiori. Niente paura: sono molti gli arbusti che potrebbero colorare le giornate autunnali con allegre fioriture e alcune di esse sono anche molto profumate. 

Vediamo quali sono…a metà novembre fiorisce la Mahonia x media charity con le sue allegre spighe gialle in cima ai rami ma se vi spaventano le sue foglie pungenti potete utilizzare la Mahonia confusa che ha foglie morbide e senza spine, fiorisce anche lei in questo periodo e ha lo stesso tipo di fiore.

Subito dopo quella della Mahonia possiamo ammirare la fioritura del Calicanto d’inverno (Chimonanthus praecox) ma soprattutto goderne lo splendido profumo che si diffonde nell’aria appena il sole illumina i suoi piccoli fiori gialli che sembrano di carta velina. E’ una fioritura inaspettata dato che comincia a fiorire a ridosso del Natale, quando solo gli Ellebori hanno il coraggio di aprire i loro fiori al gelo.

Fioritura del Calicanto d'Inverno (Chimonanthus praecox)
Fioritura del Calicanto d’Inverno (Chimonanthus praecox)

 Il Calicanto comincia a fiorire a metà dicembre e la fioritura continua imperterrita anche sotto la neve, fino a tutto gennaio, per poi lasciare la vetrina alla Edgeworthia chrysantha che proprio a gennaio comincia ad aprire le sue infiorescenze. 

Anche lei profumatissima ha il vantaggio di non essere troppo grande e quindi di poter essere posizionata in piccoli spazi, meglio se vicino alle porte/finestre di casa in modo da poterne godere il profumo quando si entra od esce.

Fiori di Edgeworthia crysantha
Fiori di Edgeworthia crysantha

Non possiamo non citare l’Hamamelis mollis, chiamata dagli inglesi “Capelli delle streghe” a causa dell’aspetto scompigliato dei suoi petali attorcigliati che sembrano, appunto, capelli di streghe. Anche lei con fiori leggermente profumati di colore giallo è un bell’arbusto a portamento aperto e con una magnifica colorazione autunnale nelle foglie. L’ Hamamelis x intermedia ci offre anche colori alternativi nelle varianti arancio e rosso.

Che dire poi della Sarcococca (Sarcococca ruscifolia e S. confusa) piccolo arbusto sempreverde, arriva ad una dimensione massima di circa 1 metro, adatta a posizioni di ombra o mezz’ombra, che nasconde i suoi fiorellini piccoli, bianchi e profumatissimi tra le foglie impedendo di capire da dove proviene quel magico e delicato profumo in pieno gennaio.

Per chi ha più spazio può ammirare la fioritura del Cornus mas, non è profumata come quella degli arbusti citati in precedenza ma la fioritura è copiosa e compare a gennaio. Pur essendo un arbusto è facilmente allevabile ad albero e si presenta con una chioma regolare e ordinata, ottima pianta da utilizzare proprio come piccolo albero in piccoli giardini. 

Ho riportato solo alcuni, in special modo quelli profumati, tra gli arbusti che fioriscono in questo periodo, ma altri ve ne sono altri molto interessanti e decorativi come ad esempio alcune Camellie meno conosciute:  la vernalis, la hiemalis ma soprattutto la splendida Camellia sinensis (vedi foto in alto), la Camelia del te, con fiori bianchi semplici che si aprono in mezzo ad un fogliame verde intenso spiccando come piccoli gioielli, una splendida immagine da guardare mentre si sorseggia una calda tisana all’arancia e cannella!