Viene comunemente chiamata “Natalina” o “Cactus di Natale” perché guarda caso fiorisce a Natale. Compare in vendita nel tardo autunno ed è molto apprezzata per la fioritura dato che sono veramente poche le piante da interno da fiore e insieme alla Stella di Natale rallegra le case durante le feste natalizie.

 E’ una pianta succulenta della famiglia delle Cactaceae originaria del Brasile. In natura è una pianta epifita (cioè cresce sopra un’altra pianta che utilizza solo come supporto).

Ha steli piatti con denti aguzzi che si sviluppano uno dopo l’altro fino a formare un ramo al termine del quale a dicembre porta un fiore di colore rosa, ma esistono anche varietà a fiore bianco. Sono prive di foglie e gli steli verdi hanno il compito di fare la fotosintesi.

E’ una pianta particolarmente facile da coltivare in casa: basta fare attenzione a non eccedere con le bagnature che possono farla marcire. 

Schlumbergera truncata in fiore
Schlumbergera truncata in fiore

Va posizionata in un luogo molto luminoso, anche con il sole diretto purché solo d’inverno, le temperature che trova in appartamento sono ideali (almeno 20°c) per il suo sviluppo. Annaffiate con piccole quantità di acqua che mantengano leggermente umido il terriccio ma esagerate perché non sopporta i ristagni d’acqua che la fanno marcire, in inverno può essere sufficiente bagnarla anche solo una volta alla settimana/10 giorni. Avendo la consistenza dei fusti succulenta è in grado di immagazzinare acqua che le consente di sopportare periodi di siccità temporanea.

Ha un portamento ricadente quindi lasciate che i rami scendano dal vaso e per non averla sbilanciata con la vegetazione da una sola parte provvedete a girarla di un quarto di giro ogni volta che la bagnate. 

E’ facilissima da propagare per talea, basta staccare un pezzetto di fusto e infilarlo nel terriccio, a breve radica e da vita ad una nuova pianta, quindi niente paura se nel maneggiarla vi si spezza un ramo.

E’ la pianta ideale anche per i pollici neri!